Benedetto Bustini

OPERE

Vanno leggeri i miei pensieri amari precarie bolle d’alito e di vuoto in cerca d’ un messaggio mai trovato. Tersi pianeti di smagliante luce fluiti in una gocciola che scende e svanisce sulla pietra che la frange

periodo

dal 2000 al 2012

Nella lunga notte della nostra vicenda inesplicabile, lume unico e tremolante la sensibilità nutrita dal dolore

periodo

dal 1977 al 2000

Vanno leggeri i miei pensieri amari precarie bolle d’alito e di vuoto in cerca d’ un messaggio mai trovato

periodo

dal 1952 al 1976

La “mia” stella non era che una lucciola mi donò i bagliori tremuli e si spense nel buio senza fine

periodo

dal 1948 al 1951

Albero ansioso m’espansi in rami snelli proteso a ghermire ovunque giunsi solo il vento frusciò tra le dita non vidi altro che nuvole